Tipical.it per i prodotti tipici calabresi

Sono fruibili con vendita online sul sito www.tipical.it prodotti a marchio “Certficato di Eccellenza” e “Originale Calabrese”.
Nel sito solo prodotti di qualità come il berbamotto, succo di bergamotto, vino doc Bivongi, Peperoncino Calabrese e Vino “Greco di Bianco”

L’olio essenziale (rigorosamente calabrese) è alla base dei prodotti di Chanel, Guerlain, Dior e Lauder. Ma la lobby dell’industria chimica che tenta di imitarlo non gradisce…

Ci hanno provato in tanti: in California, in Brasile, in Argentina, in Africa. Ci hanno provato anche gli israeliani, che pure sono riusciti a cavar pomodori e lattughe dalle sabbie del Negev, che era come cavar sangue dalle rape.  Ma ovunque è stato un fiasco. Il Citrus Bergamia Risso, famiglia delle Rutacee, sottofamiglia Mesperidee, genere Citrus, meglio conosciuto come Bergamotto, nome che probabilmente deriva dal turco Beg armudi, “pero del signore”, è un agrume ostinato. E da che se ne ha notizia cresce spavaldo, turgido e magnifico, e nessuno sa dire bene perché, solo nella fascia costiera - un’ottantina di chilometri per una decina di profondità- che va da Villa San Giovanni a Monasterace, estrema propaggine della Calabria jonica reggina. Read more

prodotti tipici certificatiSpendiamo miliardi di euro ogni anno per la nostra spesa. Solo poco più del 4% di questa enorme massa di denaro rimane alle aziende meridionali. Questo è il principale motivo della mancata evoluzione economica della nostra terra. Read more

Non capisco questa società italiana… a volte credo di non essere in sintonia con i miei stessi Terroni. non si fa che parlare di ministeri della Repubblica da trasferire al nord.
E al Sud???
Perchè non si discute pure di un Ministero a Palermo o Napoli?
Se federalismo deve essere, deve esserlo per tutti!!!

A meno che tu non sia ala polo Nord, ti capita sempre di trovare un’altro Nord… Capita anche alla lega nord, che dalla svizzera i leghisti del luogo urlano “via gli italiano dal ticino” compresi quelli padani!! Ben gli sta allo sbruffone di Bossi!!!

Read more

Scriveva Giustino Fortunato: “Amico mio, adoperiamoci finchè l’Italia vivi e perduri, perchè soltanto due o tre secoli di unità possono, forse, redimere il Mezzogiorno”.

In effetti 150 anni non sono bastati, dopo aver depredato beni, e menti, oggi abbiamo un’Italia ricca come la Baviera a Nord, e la regione più povera d’Europa al Sud.

Nella analisi su quali basi si è unificata l’Italia, provate a fare questa ricerca che qui propongo in pillola.

Nino Bixio amico di Giuseppe Mazzini.
Mazzini ebbe su Nino una grande influenza politica nell’iniziarlo all’idea di un’Italia unita e repubblicana, conquistandolo alla causa della Giovine Italia, l’associazione mazziniana che auspicava l’unione e l’indipendenza di tutti gli stati d’Italia.
Diceva Nino Bixio…. “Al Sud i nemici non basta ucciderli, bisogna straziarli, bruciarli vivi a fuoco lento, E’ un paese che bisogna distruggere o almeno spopolare, mandarli in Africa a farsi civili”

Dal 1861 si tenta si sopprimere la vergogna della prima pulizia etnica della nostra storia comune con l’uccisione di migliaia e migliaia di contadini definiti Briganti.

Rocco Terrone

Novanta anni da quando Gramsci, nel 1920, disse «Lo stato italiano è stato una dittatura feroce che ha messo a ferro e fuoco l’Italia meridionale e le isole squartando, fucilando, seppellendo vivi i contadini poveri che scrittori salariati tentarono di infamare col marchio di briganti».

Si stima fino a un massimo di un milione di meridionali uccisi e/o deportati in lager come quello di Fenestrelle, dove ancora oggi si legge la terrificante frase: «Ognuno vale non in quanto è ma in quanto produce». Per non parlare delle donne violentate, gli eccidi di interi paesi, e delle teste di patrioti duosiculi tagliate e ancora oggi a mo di monito e vanto esposte al pubblico.

 Lo stesso Goethe, al quale spesso la cultura massonica attribuisce orribili commenti riguardo i meridionali, afferma che i meridionali sono tutt’altro che fannulloni. Hanno solo un modo diverso di concepire la vita. E io aggiungerei, un modo che implica un’alta qualità della stessa.

← Pagina precedentePagina successiva →

Bad Behavior has blocked 221 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok