Bergastatina, altra meraviglia dal bergamotto.

Dal bergamotto, l’esclusivo agrume jonico reggino calabrese un ennesimo regalo la Bergastatina.

Una ispirazione della Associazione AICAL di Monasterace, presieduta da Adriano Scrivo, che intuisce la possibilità di realizzare un ulteriore prodotto dal meraviglioso e poliedrico bergamotto.

La AICAL chiede una collaborazione scientifica con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria per la valutazione di uno sfarinato di bergamotto realizzato con un disciplinare denominato “metodo AICAL”. Lo studio in convenzione del 2017 mirava al calcolo ed evidenza di sostanze fitoterapiche del prodotto che poi si è identificato in BERGASTATINA.

Ebbene, le risultanze del “metodo AICAL” sulla realizzazione del prodotto hanno messo in evidenza che la formulazione ha una alto valore di sostanze fitoterapiche che si esprimono nella tabella successiva:

polvere di bergamotto AICAL

Le evidenze della polvere di bergamotto Bergastatina

Il complesso in polvere di bergamotto realizzato da AICAL ha importanti valori per l’applicazione in campo fitoterapico, specialmente per le patologie come cardiovascolari ed epatici.

Interessante è la presenza dell’apigenina, un flavonoide bioattivo, con proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, antiangiogeniche, antiallergiche, antigenotossiche e anticancerose.

Nel periodo Covid, l’Università di Roma - La Sapienza - studia, con positive risultanze poi pubblicate ad ottobre 2020, la funzione della naringenina (presente nella Bergastatina) come sostanza capace di inibire il coronavirus.

Il sud ci regala meraviglie

Anche questa pagina ha la funzione di evidenziare la bontà di un territorio capace di sviluppare e migliorare senza essere invasivi (chimica) ciò che il fato e la natura ci ha donato.

Commenti

I Commenti sono chiusi

Bad Behavior has blocked 92 access attempts in the last 7 days.

Usiamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione nel nostro sito web.
Ok